Espresso perfetto? Il segreto è nella mano dell’operatore

mix & pour
La tecnica Mix & Pour
11 Settembre 2020
homemade
Preparazioni Homemade: 3 regole da cui partire
25 Settembre 2020

Espresso perfetto? Il segreto è nella mano dell’operatore

copertina-articolo-espresso

Fondamentale per ottenere l’Espresso Perfetto è anche la mano dell’operatore. E’ normale che la pressione di ogni persona è diversa e di conseguenza a seconda dell’operatore potrà essere necessario modificare la macinatura.

Prima di tutto bisogna svuotare il porta gruppo dal tampone dell’espresso precedente con una battuta energica nel battifondi verificare che il filtro sia pulito bene, nel caso non fosse così bisogna pulirlo con un pennello o cucchiaino; se il filtro rimane sporco non avremo l’erogazione perfetta di acqua necessaria per la giusta estrazione del caffè. A questo punto passeremo su una spugna DEDICATA il gruppo per far si che i bordi del filtro siano perfettamente puliti, sempre per evitare che l’ acqua possa uscire dai lati ed avere un’estrazione non corretta del caffè. Ora possiamo riempire il gruppo con la dose necessaria e procedere alla PRESSATURA. 

 

La pressatura per un espresso perfetto

Va detto che la pressatura del caffè dovrà avvenire con un pressino e dovrà essere dall’alto verso il basso e non utilizzando il pressino incorporato nei macini – la forza di gravità va dall’alto verso il basso e non viceversa.

Il pressino dovrà essere di metallo e piuttosto pesante e sempre ben asciutto.

La pressione dovrà essere di 20 kg, quindi dovrà essere una pressatura energica. 

Durante la pressatura il pressino dovrà essere fatto ruotare di 1/3 e al termine della prima pressatura bisogna battere lateralmente il porta filtro per far staccare l’eventuale dose di caffè che  si è attaccata alle pareti.

Successivamente ripassare con il pressino e pareggiare la dose.

E’ importante dire che quando pressiamo il caffè dobbiamo controllare che la pressatura sia perfettamente orizzontale al piano di appoggio , se il pressino verrà da noi inserito in modo sbagliato, ad esempio obliquo , avremo un erogazione sbagliata dell’acqua compromettendo la perfetta estrazione.

Prima di agganciare il gruppo è necessario azionare l’acqua alcuni secondi del gruppo interessato per  pulire le doccette.

Ora agganciamo il gruppo, facciamo partire la percolazione, poi prendiamo la tazza sopra la macchina la mettiamo sotto il gruppo e aspettiamo i 25 sec per avere il nostro espresso perfetto. 

Qui sotto trovate qualche immagine che può aiutarvi a visualizzare tutto il processo: 

Immagine da: Salabar (http://www.salabar.it/node/327)

 

Se volete mettervi alla prova e imparare a preparare un vero espresso perfetto, vi aspettiamo al nostro corso di Caffetteria!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
Inizia chat
Vuoi informazioni sui nostri corsi?
Ciao, se vuoi informazioni sui nostri corsi non esitare a scriverci 🍹