Ricetta Cosmopolitan: Ingredienti e Preparazione del Cocktail

Ricetta Cosmopolitan: Ingredienti e Preparazione del Cocktail

Ricetta in once:

1 ½ oz vodka citrus

½ oz cointreau / triple sec

½ oz succo di lime fresco

1 oz succo cranberry

Ricetta in cl:

4,5 cl vodka citrus

1,5 cl cointreau/triple sec

1,5 cl succo di lime fresco

3 cl succo cranberry

BICCHIERE DI SERVIZIO: doppia coppa cocktail

TECNICA DI PREPARAZIONE: shake and strain

DECORAZIONE: twist di agrume, solitamente limone, ma molto usato anche l’arancio.

LO SAPEVI CHE:

Per molti barman l’ambasciatrice di questo drink è stata la cantante Madonna, si narra che lo bevve perla prima volta alla Rainbow Room a New York, servitole dal mitico Dale Degroff davanti a molti giornalisti. La popolarità di questa ricetta divenne istantaneamente mondiale.

Molti credevano fosse un drink promozionale della Cointreau, infatti tutt’ora, nelle bottiglie di questo triple sec di grande qualità, appare la ricetta del cointreaupolitan, praticamente un cosmo (così lo si chiama dopo un po’ che lo si conosce) senza vodka e solo con liquore d’arancio; invece molto probabilmente la creazione di questa ricetta si deve ad una barmaid di Miami che la creò utilizzando la prima bottiglia di Absolut citron importata negli Stati Uniti, rivisitando l’originale ricetta del kamikaze.

Esistono però scritture come il “pioneer of mixing at elite bar” che datano il cosmopolitan agli anni ’30 e lo prevedono con gin al posto della vodka, pochissimo liquore d’arancio, il succo di un limone intero , e alcune gocce di sciroppo di lampone.

Sicuramente, se si vuole analizzare la timeline del drink ,bisogna dire che il padre dell’odierna versione è sicuramente Toby cecchini, che nel 1987 variò quella che prima era la ricetta in cui si imbatté che prevedeva l’uso di granatina.

TIMELINE:

1970 KAMIKAZE (Vodka, Lime rose’s)

1985 kamikaze (Vodka, Triple sec, Lime rose’s)

1985 cosmo (Absolut citrus, Lime rose’s, Goccce di cranberry juice)

1987 Cosmopolitan by Toby cecchini (Vodka, Cointreau, Lime fresco, Cranberry)

Nel 1996 Degroff lo inserisce nella lista della Rainbow room e il drink diventa famosissimo.

Personalmente mi sono imbattuto nel cosmo nel 2002, quando nella mia città aprì un locale che tutt’ora fa tendenza, gestito con successo da un barman di nome Daniele Dalla Pola. Daniele arrivava dall’America e per lui il cosmo era famosissimo, mentre qui da noi era già un lusso conoscerlo.

Inizialmente lo presentava con vodka, triple sec, cordial lime juice e polpa di cranberry diluita (va detto che il succo di cranberry da noi non si trovava). Io per anni mi sono svenato per cercare quello che secondo me è il giusto sapore del cosmo e personalmente, sono giunto alla conclusione che non sia un drink da shakerare ma da mescolare con la tecnica dello stir and strain , o eventualmente rollandolo: la diluizione è diversa rispetto alla shakerata, il cranberry juice è un prodotto molto delicato e agitandolo si corre il rischio di celarne la sua particolare acidità e di rendere il drink più citrigno di quello che in realtà dovrebbe essere.

Mi sono imbattuto in tantissime personalizzazioni del cosmopolitan, alcune originali, altre molto azzardate, altre dettate dall’ignoranza del fatto che cranberry non significa mirtillo ,  ho visto prepararlo pestando mirtilli, pestando ribes, utilizzando svariati sciroppi di lime o svariate tipologie di vodka, personalmente adoro il sapore del cordial lime, e lo uso sia nel gimlet che nel cosmo , a patto che non abbia la vodka citrus. A mio parere quella vodka conferisce un sapore molto particolare, che si sposa benissimo con il succo di lime fresco, viceversa avendo una normalissima vodka neutra il cordial lime contribuirebbe a conferire quel sapore .

Queste sono  le mie ricette favorite per il cosmo:

1 ½ oz vodka

½ oz triple sec

½ oz lime rose’s

1 oz cranberry juice

TECNICA DI PREPARAZIONE: stir and strain

DECORAZIONE: lemon twist

BICCHIERE DI SERVIZIO: doppia coppa cocktail

1 ½ oz vodka citron

½ oz triple sec

1 spicchio di lime spremuto

1 oz cranberry juice

TECNICA DI PREPARAZIONE: stir and strain

DECORAZIONE: lemon twist

BICCHIERE DI SERVIZIO: doppia coppa cocktail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Shares