noce moscata
Le Spezie in Miscelazione – Noce Moscata
21 Maggio 2021

Le Spezie in Miscelazione – Vaniglia

vaniglia

La vaniglia è una delle spezie più utilizzate al bar e ad oggi rappresenta la seconda più costosa al mondo (dopo lo zafferano). Conosciamola meglio e vediamo come utilizzarla nelle nostre preparazioni artigianali.  

 

Origini e cenni botanici

La vaniglia è il frutto di un’orchidea originaria del Messico, utilizzata già dagli Aztechi per aromatizzare bevande e cioccolato (il cibo degli dei). Cresce spontaneamente nelle foreste tropicali umide, in particolare nel sottobosco. 

 

Cenni storici 

A seguito della scoperta delle Americhe, gli Spagnoli importarono in Europa la spezia, ma fu solo intorno alla metà del 1800 che incominciò ad essere coltivata fuori dal Messico. Nel 1836 infatti il naturalista belga Charles Morren riuscì a fecondare artificialmente il fiore, e nel 1841 a Bourbon, isola dell’Oceano Indiano, uno schiavo dodicenne, utilizzando un bastoncino di bambù, inventò il metodo utilizzato ancora oggi per impollinare il fiore

Da allora, il Messico perse il monopolio, e il Madagascar divenne il maggior produttore di vaniglia (e lo è tutt’ora). 

 

Proprietà e Benefici

Ecco alcune delle proprietà attribuite alla vaniglia: 

  • antiossidanti, in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare
  • calmanti, per combattere lo stress e sconfiggere l’insonnia. Alcuni studi ne dimostrano l’efficacia anche in caso di ansia e depressione. 
  • afrodisiache: all’inizio del Novecento, i medici prescrivevano la vaniglia per combattere la frigidità; tra i sintomi del vanillismo (causato dall’ingestione eccessiva della spezia) vi era, tra l’altro, un irrefrenabile desiderio sessuale 

 

La Vaniglia in Miscelazione

La versatilità nel mondo del bar

La vaniglia è un prodotto usatissimo in tutto il mondo del bar, soprattutto in pasticceria. Essendo una spezia estremamente costosa, molto spesso si utilizzano prodotti già pronti, dagli sciroppi ai liquori.

Qualora invece si volesse procedere con un prodotto artigianale, possiamo dire innanzitutto che la vaniglia non è un prodotto da utilizzare puro in fase di costruzione di un cocktail, ma viene sempre trasformato. Non viene utilizzata, come ad esempio la noce moscata, grattugiata sulla superficie di un drink, anche se esistono le polveri di vaniglia (utili soprattutto quando si usa l’uovo fresco in miscelazione per togliere l’odore di uovo dalla superficie del cocktail).

Possiamo quindi realizzare sciroppi di zucchero, liquori, sode aromatizzate, miele aromatizzato, e in caffetteria possiamo utilizzare questa spezia per aromatizzare irish coffee, caffè shakerati o i condimenti dei caffè speciali, come il latte scremato o la panna. 

Siccome è un prodotto molto costoso, la tip di oggi è tesa a diminuire l’impatto economico sulla sua trasformazione artigianale. Vedremo quindi come valorizzare la vaniglia utilizzandola più volte per abbatterne il costo, trasformandola senza sovraestrarne i sapori sgradevoli.

 

Sciroppo e soda alla vaniglia

Il baccello di vaniglia, oltre a essere un buon aromatizzante, è un prodotto che può essere utilizzato più volte. Il segreto è attivare una tecnica estrattiva inferiore man mano che lo si trasforma.

Per fare uno sciroppo di zucchero, il nostro consiglio è quello di creare un decotto di vaniglia (300 ml di acqua in infusione per 10′ con dentro un baccello) e utilizzarlo per far sciogliere successivamente lo zucchero. Dieci minuti sono un tempo tecnico sufficiente per fare uno sciroppo di vaniglia veramente gagliardo, senza estrarre tutte le potenzialità della vaniglia.

A questo punto, invece di buttare via il baccello, andremo a inserirlo per 10 ore in 700 ml d’acqua – naturale o gasata – e otterremo così un’acqua profumata che potremo inserire in un gasatore, ottenendo una fantastica soda alla vaniglia.

Avremo quindi ottenuto ben due preparazioni con un solo baccello, abbattendo costi e soprattutto sprechi!


Continuate a seguirci per nuovi spunti e tips sul mondo delle spezie in miscelazione. E non perdetevi il nostro corso di Home Made & Bitter dedicato alle preparazioni artigianali, in aula o online!   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
Inizia chat
Vuoi informazioni sui nostri corsi?
Ciao, se vuoi informazioni sui nostri corsi non esitare a scriverci 🍹