Ricetta Pina Colada: Ingredienti e Preparazione del Cocktail

Come fanno il Mojito in Repubblica Dominicana: Storia da Barman
17 Ottobre 2013
La Distillazione: Tecnica, processo e strumenti per la distillazione
17 Ottobre 2013
Mostra tutti

Ricetta Pina Colada: Ingredienti e Preparazione del Cocktail

Come preparare la Pina Colada





AUTORE:

COCKTAIL: Pina Colada Scopri come preparare al meglio la Pina Colada!

INGREDIENTI PER LA RICETTA IN CL:
4 cl rum bianco
9 cl succo d’ananas
3 cl latte di cocco

INGREDIENTI PER LA RICETTA IN ONCE:

1 ¼ oz rum bianco
3 oz succo d’ananas
1 oz latte di cocco

  • BICCHIERE: hurricane, collins, tumbler alto
  • TECNICA DI PREPARAZIONE: blend
  • DECORAZIONE: spicchio d’ananas e ciliegia al maraschino

Molti sono i modi in cui ho visto preparare la Pina Colada:, l’ho visto shakerata, l’ho visto frullata, l’ho visto in parte “pestata” e poi shakerato e, al riguardo, mi sono fatto un’idea: l’importante è raggiungere l’obiettivo finale, quindi riprodurre il drink nel gusto come ci viene proposto nei paesi in cui nasce.

Se usassimo il succo d’ananas al posto di qualche pezzo di ananas fresco (per motivi di costante reperibilità del prodotto, di standard di gusto, o per semplice comodità), allora la tecnica shake and strain sarebbe la più consigliabile, soprattutto per la diluizione del drink.
Se invece si usassero alcuni pezzi di ananas fresco (rigorosamente bello maturo), la tecnica da utilizzare sarebbe la blend, per una miglior emulsione degli ingredienti solidi e per la compattezza conferita al drink.

Vero è che infinite sono le soluzioni e le combinazioni per equilibrare al meglio il gusto di questa ricetta: lo stato di maturazione dell’ananas, l’utilizzo dell’ingrediente cocco e la qualità del rum che si utilizza.

Per quanto riguarda l’ananas, come detto precedentemente, l’importante è che sia maturo: quindi è di fondamentale importanza dedicare (nel caso si volesse proporre con continuità nel proprio bar questo drink) un angolo del nostro bar al controllo della maturazione della frutta.

L’ingrediente cocco è per gli amanti di questo drink da sempre fonte di discussione: il latte di cocco in natura non esiste e spesso si considera tale la miscela al 50% di cocco grattugiata con panna dolce uht (che ha anche la funzione di mantenere compatta la ricetta).

Molti usano creme di cocco di importazione, ma nonostante siano prodotti di alta qualità sono di difficile conservazione e offrono risultati altalenanti. Infine vi è la polpa di cocco, un ingrediente stabile, che offre una costanza di servizio notevole e, se la polpa è di buona qualità, anche gradevoli risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares