Idee per il bar: la tavola fredda
9 Marzo 2017
Masterclass Miscelazione Futurista con Fulvio Piccinino
21 Marzo 2017
Mostra tutti

Latte Art: tecnica per decorare il cappuccino

decorazioni cappuccino

La “Latte Art” è una tecnica di decorazione del caffè e del latte montato che permette di realizzare disegni sulla superficie. Questa tecnica è molto apprezzata dai clienti e si sta pian piano diffondendo tra i baristi italiani, più attenti di una volta alla formazione professionale.

Noi italiani associamo immediatamente l’espressione “latte art” a tutto ciò che riguarda la decorazione del cappuccino, quasi dando per scontato che significhi “l’arte del latte”.

In realtà è un’espressione che deriva dalla lingua inglese e precisamente da quello che si parla negli Stati Uniti.

Ma la sua invenzione non è stata attribuita ad un americano, bensì ad un italiano!

Infatti, questa tecnica di decorazione fu inventata da un barista di Verona, Pierangelo Merlo, verso la fine degli anni settanta presso il Bar Bauli. Quasi per caso scoprì che, versando il latte montato sulla base espresso all’interno della tazza da cappuccino, si creavano giochi di chiaroscuro che davano alla bevanda un aspetto accattivante.

All’inizio degli anni ’80, alcuni baristi torrefattori americani andarono nel suo bar e, dotati di telecamere, chiesero di filmare le sue tecniche di montatura e versamento.

Poco tempo dopo, venne prodotta una videocassetta in cui questa tecnica innovativa veniva chiamata “Latte Art”.

Nel mondo anglosassone la parola italiana “latte” è riferita alla bevanda “caffellatte”.

Quindi Latte Art è “l’arte del caffellatte”.

 

Dalla storia alla pratica: disegnare sul cappuccino con la Latte Art

Sappiamo tutti che per un buon cappuccino serve un buon espresso appena estratto e del latte con crema perfetta. 

Questi sono gli elementi essenziali anche per poter disegnare sul nostro cappuccino.

È molto difficile riuscire a sviluppare questa abilità senza l’aiuto di un barista esperto, che ci guidi direttamente nel apprendimento della tecnica.

Vediamo quali sono i passi da seguire.

 

Primo step: preparare il cappuccino

Per una buona base su cui eseguire la Latte Art occorrono gli strumenti giusti.

Prepariamo il latte che deve essere fresco (di recente mungitura), intero e freddo di frigorifero.

Mettiamolo in una lattiera.

Questa deve avere la giusta conformazione tronco-conica e deve essere dotata di beccucci ben sagomati.

Il materiale di cui è fatta deve trasmettere il calore alla mano con rapidità per la corretta valutazione della temperatura.

Deve essere anche facilmente lavabile e resistente, di solito la scelta cade sull’acciaio inossidabile oppure teflon.

Riempiamo la lattiera per circa la metà della capienza.

Ora inizia la fase di vaporizzazione in cui il liquido incrementa il suo volume, senza tracimare dal contenitore.

È opportuno dotarsi di lattiere di diverse dimensioni e capacità per poter vaporizzare solo il latte necessario alla realizzazione delle bevande richieste.

Per la preparazione di due cappuccini è possibile utilizzare la lattiera da 0,50 L, ma si può usare anche la lettiera da 0,75 L di capacità per lavorare più comodamente.

Infine, prepariamo l’espresso ed estraiamolo in una tazza da cappuccino.

 

Secondo step: disegnare sul cappuccino

Per eseguire la Latte Art occorre imparare a gestire l’erogazione della microschiuma di latte.

Bisogna fare in modo che la microschiuma buchi la crema dell’espresso senza lasciare tracce chiare sulle superfici.

Successivamente, erogando una quantità più generosa di crema di latte e muovendo con perizia la lettiera e il suo beccuccio, creiamo dei motivi grafici che devono essere il più possibile definiti e contrastanti nei colori, centrati e armoniosamente dimensionati nella tazza in uso.

Le figure di assoluto di ferimento, con le quali è possibile creare infiniti disegni, sono la foglia e il tulipano.

Per la realizzazione di alcune figure è possibile anche utilizzare una “penna” che viene intinta nel latte e usata per creare tratti sottili e precisi, impossibile da riprodurre usando solo la lattiera.

Questa tecnica viene denominata “etching“.

 

In conclusione, decorare il cappuccino con la Latte Art non è semplice, ma guidati dai professionisti diventa facile e divertente!

Scopri di più su etching ed altre tecniche al Corso di Latte Art di Accademia del bar!

 

Scopri di più su etching ed altre tecniche al Corso di Latte Art di Accademia del Bar!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares